Perché scegliere di affidarsi a un Temporary Transformation Manager.

Vogliamo raccontarvi qualcosa di più del nostro nuovo servizio di Temporary Transformation Manager che racchiude una rosa di cinque professionisti fidelizzati di settori differenti con competenze sia strategiche che operative e una lunga esperienza alle spalle. 

 

Il Temporary Manager è sostanzialmente un professionista, con competenze di alto livello, che si inserisce per un progetto definito e limitato nel tempo all’interno dell’azienda. L’obiettivo è garantire continuità all’organizzazione, coltivando le competenze presenti all’interno e aiutando nei momenti critici di cambiamento. 

 

I motivi che spingono un’azienda ad affidarsi a un Temporary manager possono essere vari. Un beneficio da considerare è la possibilità di integrare competenze di alto livello, velocemente e senza costi da sostenere continuativamente nel lungo periodo. Inserire stabilmente una professionalità di questo tipo può avere un costo elevato per la azienda e potrebbe non essere necessario dopo il momento di trasformazione che si sta attraversando. Tante aziende hanno già all’interno quello che serve per funzionare meglio, ma è decisivo qualcuno che sia in grado di indirizzare le competenze in modo strategico verso l’obiettivo. 

 

Un altro punto cruciale è il fatto che il Temporary manager non ha bisogno di formazione, quando entra nell’azienda ha subito le conoscenze necessarie e le capacità operative per risolvere problemi specifici. Inoltre non comporta complicazioni e ulteriori impegni al termine del periodo o del progetto concordato.

Lavorando fianco a fianco con il professionista, tutta l’organizzazione assorbirà know how e competenze durante il percorso, senza necessità di fermarsi per una riunione plenaria di pura teoria.

 

I temporary manager si inseriscono nell’organizzazione con una visione fortemente orientata all’obiettivo, in tempi di realizzazione del progetto saranno quindi ridotti al minimo, cosa conveniente anche in termini di costi. 

 

Essendo all’interno dell’azienda temporaneamente ha inoltre la capacità di riuscire a integrarsi nel gruppo, mantenendo però il distacco necessario per essere alla guida e restare obiettivo. Gli interessi da “difendere” non sono mai quelli personali, ma sempre quelli generali del cliente, quindi dell’azienda. 

 

Un Temporary Manager può essere decisivo anche all’interno delle start-up, perché dà un supporto specifico al progetto globale, partecipa alla stesura del business plan e coordina le attività a livello operativo. 

 

Con interventi che sembrano molto piccoli, tutte le organizzazioni possono raggiungere cambiamenti decisivi che portano a grandi risultati

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn

Iscriviti alla newsletter

Segui Mentor & Faber su LinkedIn

MILANO
Via Andrea Massena, 8, 20145
02 4775 6886
milano@mentorfaber.it

VERONA
Via Augusto Righi, 6, 37135
045 2222 990
verona@mentorfaber.it

P.IVA 04551680236 | Aut.Min.Lavoro Ricerca&Selezione DDR 3330 del 12.04.2018 | CAP. SOC. i.v. 25.000 €